Mac Curtis - Rockabilly Uprising - The Best Of Mac Curtis cover album

Mac Curtis, eroe rockabilly negli anni cinquanta, ha inciso per la Rollin’ Rock alcuni albums preziosi come Ruffabilly (1973), Good Rockin’ Tomorrow (1975) e Rockin’ Mother (1979). Questo Rockabilly Uprising: The Best Of Mac Curtis è pubblicato dalla Hightone Records e contiene il meglio di quei tre ottimi lavori ormai da tempo fuori catalogo. Sono incisioni rudimentali ma sincere ed interessanti (del rockabilly pulsante), per la maggior parte catturate nella sala da pranzo della casa di Ronny Weiser (negli anni ’70) con Mac Curtis alla voce, Ray Campi alla chitarra, al basso ed alla batteria e Ronny Weiser addetto alla registrazione su di un piccolo registratore.
If I Had Me A Woman vede Ray Campi (amico, musicista e session-man in quasi tutti i dischi della Rollin’ Rock) come autentico mattatore (all instruments) mentre Billy Zoom (della band californiana X) al sax si fa notare in I’d Run A Mile To You, una ballata di sicuro effetto.

Il CD con 19 motivi è caratterizzato in quasi tutte le canzoni da un ‘rockabilly selvaggio’. Real Good Itch è firmata dal texano Delbert Mc Clinton mentre in Turn Away From Me troviamo, in una inedita formazione, Mac Curtis alla chitarra ritmica e voce, Kevin Fennell alla chitarra solista, Ray Campi al basso e Keith Landrum alla batteria.
La voce di Mac Curtis è calda, potente e sensuale e ben adatta alle sonorità rock and roll ma soprattutto rockabilly di questo suo CD d’indiscusso interesse. Il classico ‘slappin’ bass’ del rockabilly è presente in tutti i brani e Mac Curtis ci conquista con questo prestigioso CD. That ‘s How Much I Love You e Turn To Me scritta dallo stesso Mac Curtis sono alcune delle gemme più gradite di questa interessante ‘collection’.

Hightone HMG 6601 (Rockabilly, 1997)

Aldo Pedron, fonte Out Of Time n. 24, 1997

Ascolta l’album ora