Outlaws - Diablo Canyon cover album

Dopo il recente Hittin’ The Road – Live, ecco un nuovo album in studio con materiale nuovo dei grandi e ritrovati Outlaws. Dieci pezzi per Diablo Canyon la title track che apre il CD alla grande con Hughie Thomasson in forma smagliante. Grandi chitarre in Dregs Fall To The Wicked dall’inizio tipico della southern rock ballad, con atmosfere che ricordano album come Lady In Waiting. Attacco al fulmicotone per Let The Fingers Do The Walkin’, ascoltate bene il lavoro incredibilmente preciso delle due chitarre! Steam On The Blacktop brano più ‘easy’, Macon Blues gran blues con ospite un altro gigante della chitarra Gary Rossington, con il quale gli Outlaws offrono quasi sei minuti di pura energia rock-blues.

Degne di nota anche New Frontier, altro pezzo dal sapore ‘epico’ che precede Brother Travis, southern-rock corposo con ancora Gary Rossington ospite alla lead guitar assieme a Billy Powell piano solo, che lasciano il segno in quello che è il brano migliore dell’album, un gioiellino. The Weel è una ballad malinconica, con grandi impasti vocali e struggente solo di Hughie Thomasson. Altro pezzo cinque stars Freedom In Flight, un salto nel passato ai tempi d’oro del southern-rock, impasto sonoro delle chitarre ai massimi livelli.
Chiude l’album Alligator Alley un rock tiratissimo, con slide guitar in assolo micidiale, ottima soundtrack per una corsa in Harley on Alligator Alley!
Grande classe, maestria strumentale per un ritrovato grande gruppo a tener alta la bandiera del southern-rock. Tenetevi forte, i ‘Fuorilegge’ sono tornati.

Blues Bureau BB-2017-2 (Country Rock, Alternative Country, Blues, Roots Rock, 1994)

Paolo Burato, fonte Out Of Time n. 5, 1994

Ascolta l’album ora