Patty Loveless

Patty Loveless è stata una delle più acclamate cantanti country a partire dagli anni ’80, fama che è andata crescendo nei decenni a seguire, grazie ad un repertorio ricco di brani intensi e musicalmente sempre rispondenti alle aspettative del pubblico e dell’intera industria discografica e alla sua capacità di alternare periodi in stile new country a momenti più vicini alla tradizione popolare.

Patricia Lee Ramey nasce nel Kentucky. Suo padre è minatore a Elkhorn City. Lontana cugina di Loretta Lynn, impara presto a conoscere la musica grazie alla chitarra regalatale a 11 anni.
Fin da giovane inizia a scrivere canzoni e con suo fratello Roger si esibisce in vari ‘country jamboree’. In uno di questi show vengono notati dai Wilburn Brothers e invitati a Nashville. A ‘Music City’ la quattordicenne Patty conosce Porter Wagoner che la coinvolge nei suoi show con Dolly Parton.

Nel 1973, dopo aver terminato il liceo, entra a far parte della band dei Wilburn Brothers. In seguito sposa il batterista Terry Lovelacee e si trasferisce a Charlotte. Nella nuova città allarga si i suoi interessi musicali e inizia a suonare in gruppi rock, pop, blues.
Nei primi anni ’80 torna in Kentucky e cambia il cognome in Loveless (alterando quello del marito Lovelace). Dopo aver registrato alcuni demo si trasferisce nel 1985 definitivamente a Nashville e, con l’aiuto del fratello, ottiene un contratto con la MCA. Grazie al produttore Emory Gordy Jr pubblica il primo singolo Lonely Days Lonely Nights e il suo primo album self titled nel 1987.

Nel 1988 incide If My Heart Had Windows e successivamente Honky Tonk Angels che contiene i famosi singoli Chains, Timber, I’m Falling In Love.
Nel 1991 esce l’album Up Against My Heart e nel 1993, dopo un intervento alle corde vocali, Patty è nuovamente ai vertici con Only What I Feel prodotto dalla Epic, la sua nuova casa discografica. Fa seguito When Fallen Angels Fly che contiene il grande successo I Try To Think About Elvis.
Nel 2001 Patty rende omaggio al bluegrass con l’album Mountain Soul, un capolavoro acustico che propone 14 canzoni in stile tradizionale, bluegrass e country acustico, un tributo ai grandi fondatori del genere (Bill Monroe, The Stanley Brothers, Flatt & Scruggs).

4.1.1957

Country Tradizionale, New Country, Country Acustico, Bluegrass Tradizionale

Gloria Tubino, fonte TLJ, 2003