Rosalie Sorrels - Borderline Heart cover album

L’immagine di attempata signora con tanto di cappello a tesa larga potrebbe forse trarre in inganno un osservatore superficiale, ma il nome di Rosalie Sorrels è una garanzia di per sé. Con diversi album solisti al suo attivo, una delle ladies più raffinate e colte del cantautorato folk-oriented USA si ripresenta al suo pubblico con un album raffinato, che riesce a racchiudere varie fonti di ispirazione artistica dalle quali Rosalie attinge per rivisitare e filtrare il tutto secondo la propria individualità, rendendo i brani suoi come se fossero realmente usciti dalla sua penna. Goin’ Away Party di Cindy Walker, era in origine un western swing intrigante, ma la versione rallentata e strascicata che abbiamo qui è estremamente personale, così fusa con l’originale Looking For Lew. If I Could Be The Rain è un’introspettiva ballata bluesy dell’amico folksinger Bruce Utah Phillips, ma il pathos che la pervade trova un’ideale origine nella precedente Hitchhiker In The Rain a firma della stessa Rosalie.

Il title-track si propone come una scanzonata ballata e nel prosieguo fa bella mostra di sé una personalissima versione del classico di Townes Van Zandt Snowing On Raton. In atmosfera di border, non poteva mancare un omaggio al Mexico: Tucson One More Time, vivida performance sottolineata dall’accordion in mano a Dan Warrick, che a tratti duetta con l’acustica solista di Mitch Greenhill. Un altro dei punti di forza di questo album (che cresce alla distanza) è senza dubbio l’ariosa ballata western Nevada Moon, una delle cose migliori in assoluto nella produzione della nostra. Fra i musicisti-ospiti è doveroso rilevare la presenza di Nina Gerber, chitarrista già alla corte della scomparsa Kate Wolf, e Laurie Lewis al fiddle. Un album al quale accostarsi se avete il tempo per lasciare fuori dalla vostra mente tutto il resto, per almeno 59’ e 39”.

Green Linnet GLCD 2119 (Folk, Traditional Country, 1995)

Dino Della Casa, fonte Country Store n. 36, 1997

Ascolta l’album ora

Link amici

Comfort Festival 2024