Ryan Fritz - One Last Horse cover album

Nella più classica tradizione dei vari Ian Tyson, Gary Fjellgaard e Tim Ryan ecco un nuovo nome da segnalare nell’ambito della cowboy music canadese: Ryan Fritz. Il cantante ed autore proveniente dal Saskatchewan ci propone con questo suo One Last Horse un lavoro fresco e brillante, prevalentemente acustico e molto attento alle melodie e a cercare di fotografare nei testi l’attuale figura del cowboy e delle tematiche connesse. Sicuramente un’impresa non agevole per i limiti imposti da tali argomenti e dai tanti artisti che lo hanno preceduto. Il risultato è comunque piacevole anche per chi non è un appassionato, ricco come è di variazioni sul tema.
Nostalgia e profondo amore per la natura pervadono un po’ tutti i brani, composti interamente da Ryan Fritz che sicuramente guadagna punti per non aver saccheggiato un ampio e talvolta un po’ scontato repertorio. North Range con il suo bell’intreccio di chitarra acustica (Matt Hanshaw) e fiddle (Bruce Hoffman), Lead Me Home dalla melodia ariosa e scorrevole, il cowboy waltz Ocean Of Grass, Hard Running Man caratterizzato da una steel molto evocativa, Running Iron e la title-track One Last Horse sono i momenti che si elevano dalla media anche se tra i pregi di questo disco c’è una buona compattezza e coesione di fondo.
Consigliato a coloro che vogliono accostarsi alla cowboy music contemporanea.

Custom Cowboy RFCD-1003 (Cowboy Music, Country & Western, 2005)

Remo Ricaldone, fonte TLJ, 2008

Ascolta l’album ora

Link amici