The Tubes – Love Bomb cover album

Ironici, trasgressivi, preparatissimi, beffardi, sempre lucidi sotto un tessuto di apparente follia i Tubes furono una band dalla acclarata popolarità in America, complici anche i loro irresistibili live act, quanto pressoché ignorati in Italia, dove pochi sparuti appassionati si erano accorti delle capacità di gusto gruppo, magari noto più per gli eccentrici travestimenti usati dal leader Bill Spooner e dagli altri componenti sul palco che per le grandi doti d’inventiva in ambito rock.
Per colmare questa eventuale grande lacuna potete oggi, grazie alla lungimirante label inglese BGO, entrare in possesso di quelli che dagli amanti dei Tubes sono considerati i capolavori creativi della band: The Complete Backward Principle ed ancor di più questo Love Bomb in cui alla già dirompente genialità del gruppo si aggiunge il contributo fondamentale di quell’altro genio ignorato in Italia che risponde al nome di Todd Rundgren che in questo straordinario album, suona, canta, produce, scrive i pezzi, nonché sta dietro alla consolle ed al mixer.

Ma è bene tornare ai Tubes che, lo diciamo per onor di cronaca, erano in quegli anni, il disco venne edito nel 1985, nell’ultima fase della loro carriera, quella che li aveva visti spogliarsi d’ogni travestimento per dedicarsi totalmente alla musica. Love Bomb è un album i cui suoni sono ancora d’una attualità straordinaria ed è triste per me dover constatare come la maggior parte del pubblico italiano che segue il rock non ne conosca neppure l’esistenza mentre conosce vita, morte e miracoli di un gruppo mediocre come i Queen.
Un’occasione da non perdere per assaggiare un capolavoro misconosciuto del rock USA dello scorso decennio.

BGO CD 188 (Roots Rock, 1993)

Marco Crisostomi, fonte Out Of Time n. 3, 1994