Barbara Lynn – So Good cover album

Dopo l’indubbio merito di avere riportato alla luce del sole i talenti di Charles Brown e Ann Peebles, la Bullseye Blues si ripropone con un’altra grande assente dalle scene discografiche: l’interprete compositrice-chitarrista Barbara Lynn.
Texana di origine, con So Good la Lynn si presenta con un buon mazzo di brani r&b, abbandonando il ruvido suono della sua terra di origine. La nostra ci propone un sound sofisticato, funky, con alcune puntate nel terreno della dance, come nella sua bella composizione You’re The Man. Solo due i brani blues presenti nell’album, il celeberrimo Sweet Sixteen di B. B. King e Payback di Jimmy McCraklin, interpretati con passione, che danno la possibilità a Barbara Lynn di rinforzare la buona performance vocale con un eccellente lavoro nella chitarra.
Sensibile interprete quando deve rileggere grandi canzoni come Can I Change My Mind, portata al successo da Tyrone Davis, la Lynn si conferma buona compositrice, con tre ottimi brani presenti nel compact.

Il team di produttori è riuscito a cucire sulla Lynn un eccellente abito sonoro, l’ottimo lavoro svolto dalla sezione fiati (è il caso di dire che sono della partita anche i Memphis Horn), l’accuratezza negli arrangiamenti, il contributo di tutti i musicisti coinvolti nella session — su cui svetta il chitarrista David T. Walker già veterano con Marvin Gay — rendono questo ritorno estremamente piacevole.
Unici appunti, una non eccessiva lunghezza del CD, 44 minuti di musica non sono certamente troppi, e anche la non perfetta messa a fuoco del suo stile, dovuta all’eccessiva varietà di proposte può sconcertare ad un ascolto affrettato. Detto questo So Good è un CD che riesce a crescere, ascolto dopo ascolto, riportando tra di noi un altro grande talento all’inesauribile patrimonio r&b.

Bullseye Blues CD BB 9540 (Rhythm & Blues, 1993)

Umberto Tonello, fonte Out Of Time n. 3, 1994