Chris Hillman & Herb Pedersen - Way Out West cover album

La copertina svela inequivocabilmente il contenuto del disco. Un vero e proprio nostalgico sguardo al passato. Non a quei favolosi late sixties che li hanno visti muovere i primi passi nel mondo del music business, ancora più indietro, fino agli spensierati anni ’50 della loro infanzia.
L’economia andava a gonfie vele, le abitazioni cominciavano a riempirsi di moderni elettrodomestici, quasi tutte le famiglie possedevano uno di quei grossi televisori in bianco e nero e la macchina nuova. Le foto dall’album di famiglia dei piccoli Chris e Herb ci fanno pensare alla tranquilla quotidianità della classe media nella quale sono cresciuti, i titoli dei brani alle canzoni che la radio diffondeva a quel tempo.
In California si ascoltava pop, jazz, rock’n’roll ma anche del buon country, che tanto, come sappiamo, li ha influenzati. Già Bakersfield Bound del 1996 aveva seriamente cominciato a condurre il duo verso un viaggio a ritroso nel tempo. Ma anche gli episodi acustici registrati per la Rounder con i fratelli Tony e Larry Rice offrivano nostalgiche cover di canzoni degli anni ’50.
Ora, con Way Out West, si compie una full immersion nel classico suono degli Everly, Louvin e McReynolds Brothers, nel duet singing caro agli amanti del country vintage e del bluegrass.
Buona parte delle canzoni gode di un arrangiamento che fa riaffiorare alla memoria la magica Desert Rose Band che tanto ci ha divertito, vuoi anche grazie alla sentita partecipazione degli ancora fidi Bill Bryson e Jay Dee Mannes, e ad una ricca squadra che comprende anche Flaco Jimenez. Quindi country, acustico e rock, e parecchio di quel sano bluegrass che in California suona più spensierato che nel Sud Est.

Back Porch 70376 15391 2 7 (Bakersfield Sound, Traditional Country, Bluegrass Moderno, 2002)

Maurizio Faulisi, fonte Country Store n. 65, 2002

Ascolta l’album ora

Link amici