A.A.V.V. – The Best Of Mountain Stage – Live Vol. 5 cover album

Quinto volume per la saga del Mountain Stage, che da qualche anno ci propone stralci delle performances di artisti di prestigio, ripresi durante le loro partecipazioni a questo famosissimo radio show.
Mentre i quattro volumi precedenti avevano visto una certa prevalenza di musicisti country e folk, qui l’alchimia è molto più varia, così da proporre Kevin Welch e Pere Ubu, o Steve Forbert e They Might Be Giants, o ancora Los Lobos e John Trudell.

Di Kevin Welch merita una citazione particolare Early Summer Rain, acustica ed intimista. E’, per semplicità, la summa di un musicista che, dopo avere per anni scritto brani di successo per altri, nella propria maturità ha rischiato di persona e i suoi due albums da solista sono tra i lavori più interessanti nel panorama del cantautorato americano degli ultimi tre anni.
Molto bella anche Angels, di Peter Holsapple e Chris Stamey con il loro affascinante cocktail di Byrds e REM, un sound cristallino ed ottime armonie vocali.

Al terzo posto a pari merito, metterei Steve Forbert e le Indigo Girls. Grintoso e sicuro, Forbert ha messo da parte le belle ballate urbane dell’ultimo lavoro per un pezzo più rabbioso ma con quella vena di malinconia nella voce che lo rendono inconfondibile, mentre le due ragazze sono convincenti autrici di un folk di ottima caratura, nobilitato da splendide interpretazioni vocali.

Mexican rock con i Subdudes e la loro Any Cure; accordion ed atmosfera da Milagro, che vi consiglierei di riscoprire nei loro due lavori precedent.
Los Lobos sono ormai delle stars, ma è sempre un piacere ascoltarli: qui è per un grande rock blues sanguigno e trascinante, forse il momento più coinvolgente del CD.

Tralascio il giudizio sui Pere Ubu e They Might Be Giants. che non capisco cosa abbiano a che fare con il resto della brigata, sarà stato un errore.
Chiude John Trudell, ultimo grande esempio di poetry in music, testo di grande impegno su un tappeto sonoro di robusto rock.
Una compilation di classe.

Blue Plate Music BPM-005CD (Roots Rock, 1993)

Claudio Garbari, fonte Out Of Time n. 1, 1993